>

KTM 690 Enduro R 2012 - Bruno Angelo Sforzini

Bruno Angelo Sforzini
Vai ai contenuti

KTM 690 Enduro R 2012

Motociclismo > Tecnica & Creazioni SBR engineering
La pagina è in via di definizione... Però!! Posso dirti: LA MOTO E' FANTASTICA.

La possiedo dal 2012, presa usata con 3.000 Km, praticamente vergine (ma costosa) ci ho percorso ad ora (2020) 27.000 Km con grande godimento.
Siccome non sono uno di quei fanatici che si trovano sui forum, non difendo a spada tratta un prodotto perché l'ho comprato e comunque non ho mortadella sugli occhi (ma neanche nelle mani o sul culo)
Posso dirti prima cosa non va bene sulla moto, senza vergogna:

  • La protezione dello scarico non ha significato: quella stupide latte di inox che sono sul collettore hanno la stessa temperatura del collettore stesso, se hai gli stivali da motocross nessun problema ma con l'abbigliamento da turista ogni contatto accidentale significa come minimo una bella scottatura. Idem per il silenziatore (originale o meno che sia)
  • Effetto ON/OFF: tipico purtroppo dei motori ad iniezione, più vai piano e più ti rompe le scatole. Con la mappa originale è un fastidio: Come specificato a parte, con la mappa EVO1 la situazione è accettabile.
  • Raggio di sterzata: più vicino ad una motoGP che ad un enduro. Condizionato fortemente dalla forma (granitica) del telaio vicino al cannotto di sterzo, con questa moto fare manovra sullo stretto diventa arduo. Su uno sterrato stretto è complesso, se sei in salita o addirittura in discesa puoi generarti incubi per alcune notti successive. Altra conseguenza, si arriva prestissimo al fine corsa e nell'occasione sbilanciarsi da un lato è facile.
  • Trattabiltà: il motore è stupefacente, ma si tratta di una unità da dragster con silenziatore. Se vai a spasso sul lungomare come faccio spesso d'estate dopo un po' diventa sempre più nervoso, non sopporta a lungo di andare piano. Insistendo, sopratutto d'estate, la temperatura sale ed il carattere del motorino è sempre irritabile.
  • Trattabiltà 2: Se vai piano (trooppo piano) quando è molto caldo, la temperatura sale è si attacca frequentemente la ventola che ti cucina ben bene le gambe. Con la temperatura del motore a livello di ventola accesa, il cuore del dragster diventa come detto poco trattabile. Nessun problema invece in primavera od autunno.
  • Durata pneumatici: I CONTINENTAL - TKC 80 Twinduro (unici omologati per questa moto) sono semplicemente DIVINI sull'asfalto asciutto, assolutamente impagabili. Da motoGP, no meglio di sicuro. Se la cavano in fuoristrada secco/duro/sabbia, mai provati sul fango. Sul bagnato moto e pneumatici da prendere con i guanti di velluto: il simpatico motorino ti fa pattinare la ruota solo di coppia anche in 5 marcia. Il rovescio della medaglia oltre al prezzo IMPORTANTE è la durata delle gomme: con la posteriore si fanno 3.000 Km (tremila...) l'anteriore si cambia ogni 2 posteriori.
  • Durata pneumatici 2: La moto è molto sensibile (su asfalto) all'usura dei pneumatici ed il feeling cambia percettibilmente col la percorrenza: a pneumatici nuovi ovviamente è spettacolare, da 2000 Km in avanti il posteriore progressivamente da sempre meno voglia di appoggiarcici sopra in piega ed accelerare deciso. Questo a causa soprattutto dell'usura da strada che appiattisce il centro e appuntisce i tasselli sui lati. Discorso simile all'anteriore che col tempo appuntisce i tasselli laterali rilasciando sensazioni meno divertenti quando ci inserisce in curva e/o ci si appoggia sopra.

ANOMALIE SOFFERTE NEI PRIMI 30.000 Km

I Paramani si sono spaccati per le vibrazioni dopo 15.000 Km, il ricambio è stato modificato e non ha mai più dato problemi.
Peccato che ora è tutto nero, bruttino e meno visibile di quello precedente arancione/nero.

Le bellissime manopole bicolori nere/arancioni con il logo KTM in rilievo sono morbidissime ma non reggono il sole, ogni anno si disgregano e/o diventano appiccicose: non sono gratis.

Le frecce originali si sbrindellano ogni 3/4000 km (o si spaccano o si rompe la lampadina) siccome costano 30 € l'una, alla sesta sostituzione ho optato per della roba cinese a LED, costa 5 € e dura almeno 2 anni.

Il cuscinetto del bilanciere della distribuzione del lato aspirazione è il Tallone di Achille di questi motori LC4: invariabilmente si rompe (il mio primo a 20.000 Km ma c'è gente che se li mangia come caramelle). A parte che il bilanciere completo costa credo oltre 200 €, sostituirlo è una vera seccatura, anche se non è difficile.
Nota positiva, col cuscinetto scassato il motore va lo stesso ed il rumore ti avvisa che stai per spendere un capitale.

Dopo sette anni la mia sella, si è spaccata a metà in senso trasversale, non credo sia colpa della moto, ma di qualche pratica non corretta attuata sulla moto dal precedente proprietario.
La pagina è in via di definizione.. COSA ADORO IN QUESTA MOTO

  • Motore spettacolare, potente, potente, potente, curva di coppia esagerata, sfruttabiltà meravigliosa.
  • Frizione idraulica
  • Cambio a 6 marce, impeccabile, spaziato benissimo, innesti precisissimi
  • Consumi: mai percorso meno di 20 Km/l
  • Peso: 137 Kg una piuma con 70 HP
  • Comportamento su strada, meraviglioso
  • Frenata potentissima, modulabile, con un dito (anche se il mio impianto non è quello originale)
  • Accelerazione e ripresa da paura
Pagina in Costruzione... LAVORI ESEGUITI SULLA MOTO

  1. Mappatura EVO 1 (facile ed efficacissima), purtroppo ti devi compare il cavo di collegamento
  2. Fasciatua del collettore di scarico con bandella termo isolante (efficacia quasi nulla)
  3. Parabrezzino originale: nessuna utilità pratica, però è carino
  4. Silenziatore marca EXO-7 molto bello, molto più leggero, silenzioso come originale, molto economico ed OMOLOGATO, probabilmente sarà cinese ma è fatto benissimo.
  5. La mia KTM 690 Enduro R l'ho comprata di seconda mano ed aveva installato come optional il sistema frenante anteriore del 520 enduro (credo), mi sono sempre trovato benissimo e non ho nemmemo mai pensato di montare il sistema originale con il disco più grande che mi hanno dato (nuovi) nella scatola.
Torna ai contenuti